sabato 2 febbraio 2013

Arancine di carne e al prosciutto

Buongiorno amici!

Come qualcuno di voi certamente saprà, mio marito è siciliano, per la precisione di Palermo.
E questa meravigliosa città ha anche delle tradizioni alimentari squisite: le panelle, la pasta al forno, le arancine, pani ca' meusa (perdonate se ho scritto male), la caponata... e tantissime altre cose!
Ovviamente ogni volta che andiamo, mia suocera ci vizia.... e tra i suoi piatti prelibati e le leccornie che assaggiamo nei vari angoli della città, torniamo sicurmente con qualche chilo in +!
Mia suocera è una persona molto buona e altruista... e anche in cucina non dimentica mai di darmi i suoi piccoli segreti.
Settimana scorsa abbiamo avuto gente a cena... ovviamente io adoro avere ospiti così posso sperimentare e cucinare cose che certamente non faccio tutti i giorni.
Ho deciso di preparare gli arancini...anzi "le arancine"... tenendo a mente tutti i suggerimenti che mia ha dato mia suocera...le ho fatte solo 2 volte e perciò avevo un po' paura di sbagliare... ma ci sono riuscita!!!!!Evviva...

Ecco cosa vi occorre:
  • carne trita (io ho usato quella di vitello)
  • sedano, carote, cipolla
  • vino bianco
  • poca salsa di pomodoro
  • prosciutto cotto
  • mozzarella

  • riso ideale per risotti (io ho usato il Roma)
  • burro
  • pangrattato
  • olio per friggere
Per prima cosa dovete preparare il riso....  tuffatelo in acqua bollente,salata. Quando è pronto scolatelo, aggungete una noce di burro e mettetelo ben "disteso" in un recipiente largo e basso o sopra un cannovaccio pulito. Il riso deve essere freddo, quindi preparatelo con largo anticipo.

Poi preparate il ragù: fate soffriggere sedano,carota e cipolla. Aggiungete la carne trita e sfumate con del vino. Mescolate bene e aggiungete un po' di salsa di pomodoro: deve essere una salsa un po' asciutta, quindi aggiungete quel poco che basta per "colorare" la carne. Cucinate per almeno un'oretta e poi lasciatelo riposare.
Tagliate la mozzarella a pezzetti piccoli e lasciatela scolare.

Al  momento del "confezionamento" delle arancine, tagliate a listarelle il prosciutto cotto, mettete del pangrattato in una ciotolina e preparate una pastella lentissima con acqua e poca farina.

Ora mettete un po' di riso sul palmo della mano leggermente chiusa (come a formare un cucchiaio), schiacciatelo un po' e aggiungete il ripieno (prosciutto e mozzarella, o carne e mozzarella); mettete altro riso e schiacciate bene formando l'arancina. Passatela nella pastella e poi nel pangrattato. Continuate fino ad esaurimento ingredienti.
Friggete in abbondante olio di semi e servite caldissimi.




Vi ho scritto come li ho fatti io... "ascoltando" i suggerimenti di mia suocera personalizzandoli un po' ovviamente...

Un saluto a tutti e buon appetito!

Nessun commento:

Posta un commento

Ci piace sapere cosa ne pensate... commentate e x favore, non dimenticate di dirci chi siete

Si è verificato un errore nel gadget